Il profumo del tè e dell’amore

Ultimamente in libreria è tutto un fiorire di romanzi che nei loro titoli riecheggiano profumi, sapori, cibi e prelibatezze varie.  Amando sia la cucina che la lettura per me in questi tempi  è uno spasso andare alla ricerca di un romanzo, nella speranza di imbattermi in una trama in cui ci sia spazio sia per il lato gastronomico che per quello della storia vera e propria. Peccato però che, molte volte, i titoli non abbiano assolutamente nulla a che fare  con la trama del libro e che io mi ritrovi con un pugno di mosche in mano.

Ultimo nell’ordine di tempo a lasciarmi questa sensazione è “Il profumo del tè e dell’amore” di Fiona Neill.

Le recensioni del libro sembravano presagire una trama abbastanza passabile, se non altro ricca di gossip e leggerezza, che, ogni tanto, ci vuole.

“Coinvolgente come Il grande freddo, ironico come Le invasioni barbariche, arriva in Italia il romanzo che ha appassionato milioni di lettori. Jonathan Sleet è un cuoco di successo e per celebrare il suo quarantesimo compleanno ha deciso di riunire tutti i suoi amici e di portarli al mare per una settimana. Una villa da sogno, un buon bicchiere di vino e dell’ottimo cibo: è l’occasione perfetta per rilassarsi e divertirsi come una volta. Ma dall’ultima vacanza trascorsa insieme, vent’anni prima, molte cose sono cambiate… Se ne sono accorti anche i suoi amici Sam e Laura Diamond, che di recente hanno scoperto di avere desideri contrastanti: lei vorrebbe un terzo figlio, lui non vuole sentirne parlare. Le cose non vanno meglio alla ex ribelle del gruppo, Janey Dart, che oggi è diventata un avvocato in carriera e deve vedersela con biberon, pannolini e un marito poco socievole. Lo stesso Jonathan sta attraversando la famigerata crisi di mezza età: non riesce a smettere di correre dietro alle donne, un vizio che sua moglie Hannah conosce bene, così bene che si è trovata anche lei le sue distrazioni. Una rimpatriata che, dopo dieci lunghi anni, si preannuncia memorabile. Soprattutto perché nel loro passato c’è un segreto che li travolgerà in un finale strepitoso”

In realtà Il profumo del tè e dell’amore altro non è che la storia di tre coppie che se ne vanno in vacanza assieme dopo vent’anni e tutti – guarda un po’- hanno problemi che in un modo o nell’altro sono collegati alla sfera sessuale. Uno ha appena fatto la vasectomia, uno ha l’amante e scopre che anche sua moglie ha l’amante e..un’altra coppia è alle prese con il ritorno dell’ex di lei. Ma, soprattutto, la cosa più bella è che arrivati alla fine del romanzo chiedendosi quale potrebbe essere il “segreto che li travolgerà in un finale strepitoso”, come dice la quarta di copertina, si scopre che questo misterioso  segreto  è che una delle protagoniste prima del matrimonio non era andata a letto col migliore amico di suo marito, come tutti pensavano, ma con un altro. Insomma…davvero un finale strepitoso!

Ma la cosa che mi ha lasciata più sconvolta è il titolo del libro. Cosa ci azzecca, infatti, il “profumo del tè e dell’amore” con una trama così? La  risposta è subito ovvia. Il libro in realtà si intitola amici, amanti ed altre indiscrezioni”.  Ma gli italiani si sa sono un popolo di gastronomi e romantici…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...